Convegno su famiglia e identità di genere | Poggiolevante
Incontro con il giudice A. Mantovano, ed il professore di Teologia Morale José Maria Galvàn.
Alle 11:00
Incontro nell’aula magna della Residenza Universitaria del Levante dal tema:
"Famiglia ed identità di genere"
moderatrice: dott.ssa Maria Luisa Troisi
relatori:
- Alfredo Mantovano, giudice
- José Maria Galván, professore di Teologia Morale , della Pontificia Università della Santa Croce in Roma.
SEDE E CONTATTI

Ingresso libero
Collegio Universitario di Merito I.P.E. Poggiolevante
via Orfeo Mazzitelli, 41 - 70124 Bari
tel. 08.05.04.21.54 - info@poggiolevante.it

Resoconto dell'evento
L’attualtà del tema e la chiara professionalità dei relatori hanno offerto un contributo di comprensione di tali nuovi e delicati argomenti ai numerosi interessati giunti in loco per l’occasione.
Dopo una breve introduzione della dott.ssa Troisi, la parola è passata immediatamente, al prof. Galván che da anni si occupa anche dei risvolti etici della robotica.
Costui, con una magistrale capacità di di sintesi, ha passato in rassegna la storia del pensiero filosofico per delineare lungo i secoli le posizioni culturali dei maggiori esponenti del pensiero di tutti i tempi, delineando anche le radici storico-filosofiche dell’attuale dibattito vivo oramai in tutta Europa.
 
Successivamente il dott. Mantovano, già esponente di due recenti esecutivi per il Ministero degli Interni, ed ora ritornato alla Pubblica Accusa, nei processi penali in Corte di Appello, ha commentato, sfruttando le proprie competenze giuridiche, molte delle più recenti iniziative legislative italiane ed europee, nell’ambito della identità di genere e della parità sessuale.
La ricchezza di spunti di riflessione ha coinvolto tutte le scienze, concentrando l’attenzione in modo particolare su quelle filosofiche, notoriamente portatrici di novità ed a quelle giuridiche che, augurabilmente mai separate dalle filosofiche, hanno il compito di costruire l’ordinamento di un Paese, con le responsabilità che ne derivano .
 
Data l’importanza del tema, molti sono stati gli interrogativi dei presenti, proposti anche ai relatori nella seconda fase dell’incontro, quella dialogica.
 
Al termine della serata relatori e una porzione dei partecipanti hanno condiviso un buffet preparato ad hoc, in cui il confronto ha potuto allargarsi ad esperienze personali ed anche divagare verso argomenti più “leggeri” e vicini ad un pasto informale tra amici.